fiore bocca di leone nel giardino

 

La stagione calda è alla porte e come ogni anno ci tocca combattere con le allergie primaverili. Inizia infatti il periodo delle grandi impollinazioni, quindi scampare le allergie ai pollini è davvero dura. Ma dei metodi per stare meglio e non risentirne troppo esistono. Vediamo quali sono e quanto sono efficaci.

Prima di tutto dovete assicurarvi che in casa vostra o nel vostro giardino non ci siano le erbacce che vi fanno star male, tipo le graminacee, moooolto aggressive in Primavera e terribilmente fastidiose. Un’altra minaccia strano ma vero proviene da alcune piante sempreverdi, come le cupressacee; l’allergia a questa categoria inizia a Novembre ma si trascina fino a Maggio, quindi tenetevi alla larga anche da loro se potete. L’allergia ai pollini di pioppo rimane una delle più diffuse, ma per fortuna è abbastanza breve. Antistaminici e cortisonici a parte (che sono di competenza dei medici), quello che noi di Acquisto diretto possiamo suggerirvi riguarda dei semplici accorgimenti: purtroppo il polline è estremamente volatile e impercettibile, viene trasportato dall’esterno in casa in un attimo. Tenere le finestre troppo aperte è dannoso, ma non ci si può barricare vivi. Meglio areare le camere la sera o quando piove. I capelli sono il ricettacolo più potente, quindi lavateveli tutte le sere prima di andare  a letto per non contaminare anche le lenzuola e i cuscini. Le federe soprattutto vanno sempre spolverate.

Colliri e spray nasali possono dare sollievo e ripulire il vostro organismo dai pollini e dagli allergeni. Per il resto purtroppo le allergie ai pollini possono essere limitate seriamente solo con una terapia preventiva e continuativa nel periodo del disturbo.

 

Fonte immagine: http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/p/pippalou/04/l/1398366305gv9cc.jpg